Riepilogo e gol di Lazio – Milan (4-0) partita della 19ª giornata

Riepilogo e gol di Lazio – Milan (4-0) partita della 19ª giornata

Lettori di JustCalcio.com, vi riportiamo in versione integrale l’ultima notizia sulla Serie A pervenuta in redazione:

24/01/2023 alle 23:01

TEC


Piatto con palla e fragile in difesa, l’area rossonera è stata travolta da una Lazio Champions League (4-0)

Il tridente formato da Pedro, Zaccagni e Felipe Anderson ha rivelato la solidità nulla del Milan

Sebbene rimanga ancora l’intero secondo round, il Napoli Ha metà ‘scudo‘ nella tasca. Ancora di più dopo la sconfitta del Milano nel campo della lazio (4-0)che ha allargato a dodici punti il ​​materasso dei partenopei in vantaggio.

LAZ

MILLE

FORMAZIONI

lazio

Provedel; Hysaj, Casale, Romagnoli, Marusic (Lazzari, 78′); Milinkovic-Savic (Base, 82′), Cataldi (Antonio, 87′), Luis Alberto; Pedro (Romero, 78′), F.Anderson e Zaccagni.

Milano

Tarusanu; Calabria, Kalulu, Tomori (Kjaer, 24′), Dest; Messias (Saelemaekers, 59′), Brahim Díaz (De Ketelaere, 59′), Leao (Rebic, 79′); e Giroud (Origi, 59′).

obiettivi

1-0 M.4 Milinkovic-Savic. 2-0 M.38 Zaccagni. 3-0 M.65 Luis Alberto (rig.). 4-0 M.75 F.Anderson.

Arbitro

Marco Di Bello. AT: Milinkovic-Savic (34′) / Bennacer (26′), Kjaer (54′).

incidenti

Partita della diciannovesima giornata di Serie A giocata allo Stadio Olimpico di Roma.

I rossoneri, campioni in carica e principale alternativa nella lotta al titolo, stanno attraversando una crisi di gioco e di risultati. Con la Juve condizionata dalla sanzione di quindici punti e il Inter abbonato all’irregolarità, il percorso di Napoli sembra chiaro. Inoltre, senza fare molto rumore, il lazio è salito al terzo posto e ha consolidato la sua candidatura per il Campioni.

La partita non poteva iniziare peggio per i rossoneri. Luis Alberto Y Filippo anderson lasciano correre il passo zaccagni per l’arrivo dalla seconda linea di Milinkovic-Savic, che per primo aggiustò il tiro alla base del bastone. impossibile per tatarusanu. Vago e frettoloso, il Milano Non ha disturbato la pittura romana per tutta la prima parte. Leo, sorvegliato e senza partner, entrava appena in gioco. L’unica sfida per provedel è stato un tiro lungo da tonali.

Il lazio Avevo le idee più chiare. Ben piantata in campo, ha incatenato passaggi a un ritmo diabolico, senza mettere in palio alcun pallone. l’ingresso di kjaer per i feriti Tomori né ha messo fine alla fragilità di a Milano troppo disteso Dopo diversi avvisi, zaccagni ha segnato il 2-0 raccogliendo un tiro da Marusico sputare dal bastone.

Il tridente ‘biancolecesto’, completato da Peter Y Filippo andersonha continuato a distruggere nello spazio la squadra lombarda nel secondo tempo. benacer Y Leo hanno sfiorato il 2-1 prima, ma hanno perdonato. Il no lazio. Luis alberto condannato da undici metri dopo una punizione di Kalulu un Peter Y Filippo Anderson ciliegina sulla torta davanti all’inefficacia della difesa rossonera. Un colpo che può essere definitivo.

Un caro saluto dalla redazione.



Vai alla fonte di questo articolo

Lascia un commento