Corriere dello Sport – Boyé e Rafa Mir aspettano segnali

Corriere dello Sport – Boyé e Rafa Mir aspettano segnali

2022-10-22 10:21:30 Fioccano commenti e discussioni a causa dell’ultima news del CdS:

ROMA – La pausa Mondiale varrà come crocevia per tante strategie: i rinnovi incombenti e il mercato di gennaio. Lotito, presidente-senatore, parlerà con Sarri durante lo stop di novembre. Il tecnico, non è un segreto di stato, accoglierebbe un terzino sinistro e non rifiuterebbe di certo l’acquisto di una punta centrale. E’ accontentabile? Uno sforzo può essere fatto per il terzino, l’arrivo di un nuovo centravanti chiuderebbe ancora di più le porte a Cancellieri. Se ne parlerà. Dopo l’infortunio di Ciro è partito il balletto dei nomi, sono spuntati i primi papabili da prima punta, attaccanti che possono partire a gennaio o giugno, giocano tutti in Spagna.

Boyè

Da giorni viene rilanciata la candidatura di Lucas Boyé, 26 anni, argentino con passaporto italiano. Gioca nell’Elche, ultimo nella Liga. Vuole cambiare aria, spera in una chiamata già a gennaio essendo in scadenza nel 2024. Dopo un’esperienza deludente con il Toro è passato di squadra in squadra in Spagna, Grecia e Inghilterra. Con l’Elche si è segnalato nelle ultime due stagioni segnando 7 gol a campionato, non così tanti, ma nel gennaio scorso era stato associato ad Atletico Madrid e Barcellona. Ha una valutazione tra i 12 e i 15 milioni e una clausola rescissoria da 25 milioni. La scadenza (2024) costringe gli spagnoli a rivedere le cifre.

Guarda la gallery

Immobile, la smorfia di dolore e la maglia sul volto: l’infortunio che fa tremare la Lazio

Rafa Mir

E’ spagnolo Rafa Mir, prima punta del Siviglia. Lopetegui, prima dell’esonero di inizio ottobre, aveva iniziato a confinarlo in panchina. Sampaoli, scelto al posto del tecnico spagnolo, non gli ha dato fiducia: «Guarda la porta, non la partita», ha detto di recente salvo lanciarlo contro il Valencia nell’ultimo turno. Rafa Mir è rimasto in panchina 5 volte nelle ultime 7 uscite. L’attaccante è gestito da Jorge Mendes, super manager da sempre in contatto con il diesse Tare. Mendes proverà a muovere il giocatore a gennaio, Sampaoli vorrebbe un nuovo attaccante centrale.

In Premier

Già a giugno erano rimbalzate indiscrezioni su Armando Broja, 21 anni, centravanti albanese (ha anche nazionalità inglese) del Chelsea e della Nazionale di Reja. E’ alto 1,91, è partito una volta da titolare in Premier, ha segnato un gol da subentrato contro il Wolverhampton. Negli anni scorsi è stato in prestito al Vitesse e al Southampton (6 gol in 32 partite), i Blues gli hanno dato fiducia. Ha una valutazione di 20-25 milioni, è extracomunitario. La Lazio ha uno slot.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP



Vai alla fonte di questo articolo