GdS – Bologna, mercato: assalto a Miranchuk dell’Atalanta se esce Orsolini

GdS – Bologna, mercato: assalto a Miranchuk dell’Atalanta se esce Orsolini

2022-06-08 10:31:36 Continuano i commenti sui social network a seguito dell’ultima notizia riportata dalla GdS:

Il trequartista russo non ha convinto completamente all’Atalanta ed è in cerca di rilancio. Il possibile cambio modulo di Mihajlovic è l’occasione per lui

Joey Saputo arriverà nel week-end e lunedì, a meno di rinvii, presenterà in prima persona e ufficialmente il nuovo capo dell’area tecnica Giovanni Sartori e il “neo” d.s. Marco Di Vaio, i due “inviati” di un mercato ancora non decollato. In contatto costante con Sinisa Mihajlovic, Sartori e Di Vaio stanno poco alla volta sistemando alcuni tasselli: dai rinnovi (Skorupski è imminente, fino al 2025) alle cessioni. E una possibile cessione potrebbe far sterzare Sartori verso un giocatore di proprietà dell’Atalanta: si tratta di Aleksej Miranchuk, 26enne jolly offensivo. Fuori Orsolini e dentro Miranchuk? Nè scontato né impossibile.

Qualità e 3-4-2-1

—  

La qualità è fonte di idee e principio di base del gioco di Sinisa Mihajlovic (al quale la figlia Viktorija, su Instagram, ha dedicato una strofa del brano “Guerriero”). Poi, nel campionato scorso, è stata necessaria una sterzata verso il “più clean sheet e meno ciechi arrembaggi”, ma la sensazione è che dalla prossima annata il primo mattone della nuova ripartenza sia quello di “fare un gol in più”, quindi ricercando, per esaltarla, la potenza di fuoco offensiva. Come quando Sinisa approdò a Bologna nel 2019. Questo è un po’ il cardine sul quale Sartori e il tecnico del Bologna hanno trovato il punto d’incontro: non più 3-5-2 ma 3-4-2-1 sì. Ed è in questo contesto che si inserisce la valutazione legata a Miranchuk, in uscita dall’Atalanta e jolly qualitativo che il nuovo capo dell’Area tecnica è convinto di poter rilanciare.

Sacrificio Orso?

—  

L’ultima annata del jolly offensivo russo non è stata un inno al decollo. Due gol soltanto, tanti spezzoni di gioco dentro alle 19 presenze totali con Gasp. Acquistato due anni fa a 14 milioni di euro, oggi Miranchuk è un giocatore che cerca rilancio e che inevitabilmente avrà un costo più basso: l’Atalanta lo prelevò dalla Lokomotiv Mosca nel 2020 e non c’è dubbio che si attendesse qualcosa di più. Miranchuk dall’Atalanta dovrà uscire così come il Bologna dovrà attingere al tesoretto delle cessioni nel caso volesse fare questo tipo di investimento. Orsolini mai come ora pare più lontano che vicino al Bologna. L’ala è e sarà la prima scelta del Sassuolo in caso di cessione di Berardi (ma anche del Napoli se uscirà Politano) e la cifra che il Bologna vorrà incassare (dai 12 ai 15 milioni) diverrà “gruzzolo” per dare l’assalto a Miranchuk. La possibilità c’è, esiste.



Vai alla fonte di questo articolo

Available for Amazon Prime