GdS – Milan-Roma: incontro. Il riscatto di Florenzi, e Zaniolo.

GdS – Milan-Roma: incontro. Il riscatto di Florenzi, e Zaniolo.

2022-06-05 11:12:45 Arrivano conferme dalla GdS:

L’intenzione dei rossoneri è esercitare il diritto (4,5 milioni) per riconsegnare l’esterno a Pioli. Ma non si parlerà solo di lui

C’è Gnonto. Ci sono Frattesi e tutti gli altri “deb”. C’è Mancini obbligato a riedificare con le nuove generazioni la casa azzurra sgretolata dal post Europeo. Ma c’è anche una vecchia guardia che resiste. E lo fa decisamente bene. Alessandro Florenzi è il ritratto dell’orgoglio. Un po’ perché ieri sera contro la Germania è stato fra i migliori in campo, un po’ perché aveva la fascia al braccio. Insomma, non tutti possono raccontare di essere stati capitani della Nazionale. Alessandro è quel tipo di senatore che ritiene di avere ancora parecchio da dare, cosa di cui peraltro non ha fatto mistero direttamente con il commissario tecnico: se rivoluzione – com’è giusto che sia – dev’essere, lo sarà con lui ben saldo a bordo della barca.

Frecce

—  

Dalle parti di Coverciano lo descrivono molto, ma molto motivato. E lo stesso è avvenuto a Milanello lungo tutta la stagione. Anche se rispetto alla Nazionale le gerarchie là dietro a destra sono invertite: se con Mancini gioca lui, con Pioli invece il titolare della cattedra è Calabria. In realtà non è un problema insormontabile perché Florenzi ha parecchie frecce nella sua faretra. Per esempio può giocare anche alto, o magari a sinistra, evenienza già accaduta. Lui comunque si è sempre sentito dentro il progetto rossonero e lo ha dimostrato in vari modi. In termini di rendimento ma anche di carattere: Alessandro ha quel modo di porsi e di vivere il mestiere che piace moltissimo ai tifosi. Tanto che già da mesi il popolo rossonero ha emesso la sentenza: è un giocatore assolutamente da riscattare.

Esperienza internazionale

—  

E così dovrebbe essere. Il Milan ha un diritto fissato con la Roma a 4,5 milioni, cifra che non toglie il sonno a Gerry Cardinale e permetterebbe di trattenere in rosa un giocatore duttile e di esperienza. Anche internazionale, se consideriamo che Alessandro – oltre al vissuto in maglia azzurra – è il secondo rossonero in rosa dietro Ibra per numero di presenze in Champions (47). Milan e Roma si incontreranno presto per parlare della situazione del numero 25 e per quanto filtra da via Aldo Rossi l’intenzione del club rossonero è procedere al riscatto. Sarà evidentemente un’occasione anche per allargare il discorso a scenari decisamente più complessi, come quello che porta a Zaniolo. Florenzi dunque destinato a restare rossonero in pianta stabile. Con l’orgoglio del tricolore sulla maglia. A proposito di orgoglio: Alessandro con la Germania ha collezionato la presenza numero 48 in Nazionale, raggiungendo tre campioni del mondo: Grosso, Perrotta e Paolo Rossi.



Vai alla fonte di questo articolo

Available for Amazon Prime