Juve, Cherubini verso l’addio: tre nomi per il ruolo di nuovo ds | Primapagina

Juve, Cherubini verso l’addio: tre nomi per il ruolo di nuovo ds | Primapagina

2022-12-08 12:00:00 Arrivano conferme:

La Juve, in qualche modo, deve ripartire. L’inchiesta extra campo va avanti e gli inquirenti sono a caccia di ulteriori prove per fare luce sulla situazione, all’inizio del 2023 è in programma una nuova asseblea degli azionisti e presto sarà rivoluzione totale. Oggi gira tutto intorno a Max Allegri che si gioca la conferma per il prossimo anno sul campo, per altri invece questa potrebbe essere a prescindere l’ultima stagione in bianconero. Tra le figure a rischio c’è quella del direttore sportivo Federico Cherubini, che eventualmente dovrà essere sostituito con un nuovo arrivo.

GIUNTOLI – Un ritorno di Beppe Marotta stuzzica la fantasia di Elkann, al momento non c’è stato nessun contatto ma se la Juve dovesse chiamare lui risponderebbe ‘presente’ (QUI tutti i dettagli). E, probabilmente, tornerebbe. Tra i profili che piacciono alla società bianconera c’è anche quello di Cristiano Giuntoli, già accostato alla Juve un anno fa e protagonista sul mercato dopo il colpo Kvaratskhelia al Napoli. In passato c’era stato qualche contatto con l’attuale ds azzurro dopo il passaggio di Paratici al Tottenham, poi è stato promosso Cherubini e Giuntoli è rimasto a lavorare con De Laurentiis. Tra qualche mese è un profilo che può tornare d’attualità per i bianconeri.

TARE – L’altro direttore sportivo che piace è Igli Tare, da una vita alla Lazio dove ha portato giocatori come Klose, Immobile, Milinkovic, de Vrij, Felipe Anderson… Negli ultimi anni per il ds albanese ci aveva provato anche qualche club della Bundesliga che poi ha fatto altre scelte; l’apporccio di Tare piace alla Juve, che aveva pensato a lui quando Paratici è andato in Inghilterra. Sullo sfondo, secondo Tuttosport, da tenere anche in piedi anche l’ipotesi Petrachi, senza squadra dopo l’ultima esperienza con la Roma. Ai tempi del Torino pescò Bremer nell’Atletico Mineiro per 6 milioni. Sì, proprio quel Bremer che la Juve in estate ha pagato quasi 50 per portarlo in bianconero. Idee e suggestioni della Juve che verrà, iniziando già a lavorare per il futuro. 





Vai alla fonte di questo articolo