Keira Walsh, recordman del Barça, non vola più sotto il radar…

Keira Walsh, recordman del Barça, non vola più sotto il radar…

Breaking:

Anche se il Barcellona contesta di aver pagato una quota da record mondiale per Keira Walsh, la regista inglese ora ha innegabilmente il profilo che merita.

Ecco cosa c’è di così bello nella nuova ragazza del Barca…

Chi è questo allora?
Keira Fae Walsh è un centrocampista creativo di 25 anni di 5’6 “di Rochdale. Ha giocato per il Manchester City per otto anni e ha appena firmato per il Barcellona per una cifra record mondiale di £ 400.000. Attualmente è la calciatrice più costosa che cammina su questa terra.

Tutto è iniziato per aver giocato per le squadre giovanili del Blackburn Rovers dai 12 ai 17 anni, vincendo il Blackburn Rovers Girls’ Center of Excellence Overall Achievement Trophy e il Blackburn Rovers Girls’ Center of Excellence International Recognition Award entrambi nel 2010 ed è stata la runner -up in Coppa della Gioventù.

Una ragazzina sportiva, è stata classificata al primo posto nella Greater Manchester nel badminton under 13, ma il calcio era la sua priorità e all’età di 17 anni ha firmato per il Manchester City. Tifosa del City da sempre, insieme al resto della sua famiglia, avrebbe giocato per loro per otto stagioni dal 2014, vincendo una Super League, tre FA Cup e quattro Coppe di Lega, giocando in 211 partite e segnando nove gol.

Nel 2017 ha ottenuto la sua prima presenza con l’Inghilterra e ora, dopo la vittoria per 10-0 sul Lussemburgo, ne ha 50 al suo attivo, insieme alle coppe SheBelieves e Arnold Clark e, naturalmente, alla medaglia dei vincitori di Euro di quest’estate.

È diventata una parte indispensabile della squadra inglese e, come altri, attribuisce a Sarina Wiegman il merito di averle dato la sicurezza di giocare il proprio gioco ed esprimersi. Dopo essere stata criticata durante la Coppa del Mondo 2019, dove l’Inghilterra è arrivata in semifinale solo per essere battuta dagli Stati Uniti per uno strano gol, ha cercato aiuto da uno psicologo sportivo. In effetti, l’intera squadra aveva bisogno di ricostruirsi dopo la partenza di Silly Billy Philly all’Inter Miami. Sicuro di dire che è successo sotto Wiegman e poi alcuni. Devono ancora perdere una partita e si sono qualificati per i Mondiali della prossima estate in Australia e Nuova Zelanda con un incredibile record di 10 giocate; ha vinto 10; 80 per; zero contro.


Cosa c’è di così bello in… Sarina Wiegman | Lucia Bronzo | Georgia Stanway


Perché l’amore?
Quando si tratta di giocare per l’Inghilterra, fa parte di una squadra di grandi personalità, molte delle quali sono più famose, o almeno riconoscibilmente familiari, di Keira. Ma non per nessun motivo ha vinto Player of the Match (cosa c’è che non va in Woman of the Match, se manteniamo il Man of the Match?) nella vittoria sulla Germania nella finale di Euro.

È letteralmente la giocatrice fondamentale della squadra, quella con la visione e la capacità di fare passaggi difensivi come la palla brillante di Ella Toone per il primo gol dell’Inghilterra in quella gloriosa partita.

L’Inghilterra è molto meno efficace quando non gioca o, come nella partita contro la Spagna di quest’estate, viene segnata fuori dal gioco.

Sembra una figura piuttosto abile, sembra circa 10 pietre bagnate ma non sottovalutare la sua forza o grinta. Può schermare la difesa in quel ruolo di doppio pivot in modo molto efficace, effettuando blocchi e press per riconquistare la palla.

Potrebbe non possedere la presenza fisica di Lucy Bronze, Millie Bright o della sua amica fondamentale, Georgia Stanway, ma non è il suo gioco. Tutta la magia necessaria per essere uno dei migliori al mondo è nei suoi piedi.

Mi ricorda Declan Rice per come e dove gioca, in quanto può essere un centrocampista difensivo che gioca nella parte alta del terzo difensivo, interrompendo il gioco, ma appena ha palla può trasformarsi in trequartista, guardando per quel devastante passaggio filtrante, passando attraverso i terzi mentre lo fa.

È una posizione di cui hai bisogno di sicurezza per giocare, tuttavia, ed è facile vedere come Wiegman le abbia dato la sicurezza di giocare a testa alta e, così facendo, l’abbia trasformata da un buon giocatore a un grande giocatore.

Tre grandi momenti
QUEL passaggio, perfettamente ponderato per Ella Toone…


Non ne segna molti ma questo è un battipalo…


Una bella biografia…


Giorni futuri?
Bene, quando la tua compagnia di autobus locale ha intitolato a te l’autobus da Rochdale a Rossendale, sai di averlo fatto. La sua partenza da City insieme a Lucy Bronze, anche al Barcellona, Caroline Weir al Real Madrid e Georgia Stanway al Bayern Monaco riflette i tempi che cambiano nel calcio femminile, in particolare al City. Si pensava che la WSL avrebbe attirato tutti i migliori giocatori, ma non è tutta la storia in questo momento con il City che non riesce a qualificarsi per la Champions League, e Stanway suggerisce che la squadra ha bisogno di un serio riavvio, giocare in Europa sembra lontano percorso più percorribile verso il successo.

Keira dovrà lottare per il suo posto quando Alexia Putellas alla fine si riprenderà dall’infortunio all’ACL, ma una squadra con entrambi i giocatori in campo subirà delle battute. Con la Coppa del Mondo, poi le Olimpiadi seguite da un altro Euro, il tutto da qui al 2025, non mancherà l’esposizione per Keira, non ultimo il mese prossimo quando l’Inghilterra affronterà gli Stati Uniti con un pubblico tutto esaurito a Wembley. A 25 anni, sta iniziando gli anni di punta della sua carriera e non è un caso che l’Inghilterra abbia rotto la semifinale degli ultimi anni proprio in questo momento. Come tutta la squadra inglese che ci ha dato così tanto piacere, ci ha fatto sentire così maledettamente bene, sembra indossare questo fatto molto alla leggera e anche come i suoi compagni di squadra sono desiderosi di usare lei e il loro successo per costringere le scuole a dare le ragazze hanno uguale accesso a giocare a calcio come ragazzi. Che solo il 63 per cento lo faccia, è una vergogna e mostra quanto siano ancora radicati gli atteggiamenti sessisti, bigotti e gretti nei confronti delle ragazze che giocano a calcio. Questo deve cambiare e farlo rapidamente. È semplicemente molto, molto ingiusto e dovrebbe essere illegale.

Penso che la storia giudicherà questo periodo come assiomatico nella creazione di un mondo del calcio più equo per donne e ragazze e “Wonder Walsh” sarà una parte importante di quella storia. Non male per una ragazza di Rochdale.





Vai alla fonte di questo articolo