“Non è stata una decisione facile perché l’Osasuna è la mia vita”

“Non è stata una decisione facile perché l’Osasuna è la mia vita”

Giorni caldissimi per il calcio spagnolo!

01/01/2023 alle 17:55

TEC


L’ex giocatore di rojillo ha parlato dopo aver lasciato il club El Sadar

Ha sottolineato che non ha alcun interesse a lasciare il calcio

L’ex giocatore dell’Osasuna roberto torre Questa domenica ha affermato che la sua partenza dall’entità di Pamplona “non è stata una decisione facile”. in quanto è un aspetto fondamentale della sua vita dopo 18 anni nel club navarrese che gioca nella Liga Santander.

“Forse non mi rendo conto di tutto quello che ho fatto perché ci sei tu al volante e finché non mi separo un po’, Non lo apprezzerò affatto. sono molto orgoglioso& rdquor;, è iniziata la conferenza stampa per il numero ’10’ rojillo, che questa domenica ha ricevuto l’addio dai tifosi in un’emozionante cerimonia svoltasi allo stadio El Sadar.

Il calciatore ha spiegato che il suo posto è sempre stato l’Osasuna: “Ho sempre creduto che il mio posto fosse qui, che ero felice qui e che non dovevo andare da nessun’altra parte. Sono molto felice & rdquor;.

“Tutto il supporto e i ringraziamenti che ho ricevuto mi hanno superato. È evidente che mi sento una persona amata e un giocatore a Pamplona e in Navarra, ma è vero che finché non accadrà una cosa del genere, forse non tutti si esprimeranno. È stato incredibile”, ha valutato gli ultimi tre giorni in cui non ha smesso di ricevere segnali di affetto.

Per quanto riguarda la gestione della sua ultima metà stagione, Torres ha commentato che “non è stato facile perché a tutti noi piace giocare. Mi piace molto allenarmi, durante la settimana è andato tutto benissimo e ogni giorno a Tajonar è una delizia. I weekend sono stati duri, ma è il mio lavoro e anche la mia professione ha momenti di ogni genere. Ho cercato di prenderlo nel miglior modo possibile& rdquor;.

“Ho dovuto intensificare. È stato molto facile essere come ero fino all’estate ed era ora di ribaltare la situazione e giocare, questo è quello che ha pesato di più. Voglio davvero sentirmi di nuovo un calciatore“, ha dichiarato durante la conferenza stampa dopo l’addio vissuto sul campo di El Sadar.

“Non so cosa mi succederà in futuro, ma ovviamente, se si presentasse, sarebbe qualcosa di prezioso. Dal club, sicuramente lo vogliono anche loro e sarò felice di tornare. È casa mia», ha annotato il mago di Arre a proposito di un possibile ritorno a Tajonar.

Il fino a ieri capitano dell’Osasuna ha dichiarato di stare “fisicamente molto bene”. e che non ha “nessun problema di ritirarsi l’anno prossimo, il seguente o quando. Amo il calcio ed è la mia vita. Per ora voglio davvero continuare a giocare e non ho niente in mente riguardo all’abbandono del calcio”.

Non mancheremo di aggiornarvi in caso di ulteriori sviluppi sulla vicenda.



Vai alla fonte di questo articolo

Available for Amazon Prime