Serie A: il Milan non pensa alla Super League e punta sulla propria crescita

Serie A: il Milan non pensa alla Super League e punta sulla propria crescita

2022-10-26 17:27:40 Riportiamo fedelmente quest’ultima notizia pubblicata pochi minuti fa sul web, sul giornale iberico Marca:

Elui italiano Paolo Scaroni, presidente del Milanha dichiarato questo mercoledì che “La Super League non è un tema all’ordine del giorno” del club, interpellato dai giornalisti dopo l’Assemblea degli Azionisti in cui è stato approvato il bilancio dell’ente ‘Rossonera’. Ha preferito concentrarsi sui “problemi che nascono dallo stato del calcio italiano. Se non affrontiamo la questione dei diritti televisivi, sarà difficile per noi competere nel calcio europeo”.ha affermato.

Nel Assemblea degli azionisti di Milanoin cui sono stati approvati i conti dello scorso anno, Scaroni ha chiarito la posizione di bocciatura della squadra rossonera prima della creazione di un progetto di Super League, nello stesso momento in cui ha esortato la UEFA a risolvere i problemi che hanno portato alla sua gestazione, che continua a generare polemiche.

Il club lombardo, attuale campione dello ‘Scudetto’, ha recentemente cambiato proprietà agli americani da uccello rosso e continua a crescere economicamente anno dopo anno, generando più entrate e cercando un progetto sostenibile.

riduzione delle perdite

Nell’esercizio 2020-21 il Milan ha ridotto le perdite a 66,5 milioni di euro, trenta milioni in meno rispetto al precedente, in cui il debito era di 96,4 milioni. Il l’utile è stato di 297,7 milioni di euro, il 14% in più rispetto allo scorso anno (261,1 milioni).

“Il risultato è un prodotto, principalmente, degli effetti positivi delle prestazioni sportivel’aumento del reddito globale del club e la gestione disciplinata dei costi”, ha spiegato il Milan in una nota.

Lo ‘scudetto’

Scaroni ha evidenziato l’importanza di aver alzato lo ‘scudetto’ la scorsa stagione e di l’arrivo di RedBird Capital e dell’americano Gerry Cardinalefondatore del fondo e nuovo proprietario di Milano.

La conquista dello ‘scudetto’ e il crescente valore del marchio milanista confermano il percorso di crescita intrapreso dal club

paolo scaroni

“La conquista dello Scudetto e il crescente valore del marchio milanista confermano il percorso di crescita intrapreso dal club, dentro e fuori dal campo. Sono convinto che grazie alla visione strategica del Cardinale potremo migliorare ulteriormente la Milano sostenibile e vincente del futuro”, ha affermato.

il nuovo stadio

Inoltre, il presidente del Milan ha parlato del progetto per il nuovo stadio di San Siro, noto come ‘La Cattedrale’ che, anche se lo è già nelle ultime fasi prima della costruzionenon si concretizza.

Se lo stadio è a San Siro, ovviamente lo faremo con l’Inter. Stiamo però lavorando anche su altre ipotesi, oltre San Siro: in quel caso potremmo decidere di farlo con l’Inter o anche da soli”, ha condannato Scaroni.


Se vi è piaciuto questo articolo, non indugiate e condividetelo con i vostri amici appassionati di calcio!



Vai alla fonte di questo articolo

Available for Amazon Prime