Valladolid riceve un Cadice ferito e bisognoso

Valladolid riceve un Cadice ferito e bisognoso

Riportiamo fedelmente quest’ultima notizia pubblicata pochi minuti fa sul web, sul giornale iberico Sport:

15/09/2022 alle 21:00

est


La squadra di Sergio González non sa ancora cosa significhi segnare punti in questa stagione

I pucelani vengono dalla sconfitta contro il Girona, ma Pacheta non finisce scontento

Valladolid riceve un Cadice con bisogni questo venerdìnonostante abbia affrontato la sesta giornata di LaLiga Santander, da allora Non ha ancora ottenuto nessuna vittoria o segnato alcun golche vede all’ultimo posto la squadra di Sergio González, ex tecnico della squadra di Pucelano che ha guidato in Prima Divisione.

Valladolid sarà presentato con la sicura perdita di Luis Pérezche potrebbe essere sostituito dal poliedrico Anuar, o dal giovane Iván Fresneda, grande protagonista all’esordio con la squadra, in Prima Divisione, contro il Girona.

Potrebbe anche tornare alla proprietà Lo Yamiquna volta sembra essersi completamente ripreso dai suoi disturbi, a scapito di Joaquin o Javi Sanchez, mentre Escudero chiuderebbe la difesa blanquivioleta. Innanzitutto con Weissmann al ritorno le variazioni passerebbero agli estremi, per legarsi nel migliore dei modi con l’attaccante israeliano.

La sconfitta contro il Girona ha lasciato “buone sensazioni” nella squadra di Valladolide anche aspetti da correggere, come nel caso dei calci piazzati, in quanto erano disponibili fino a dodici calci d’angolo, che non hanno ottenuto alcun introito.

In questo senso, l’allenatore della blanquivioleta, José Rojo “Pacheta”, ha assicurato che tutti siano consapevoli degli errori che devono essere corretti e, in merito a queste azioni statiche, ha precisato che “si preparano ogni settimana, un giorno in modo specifico, ma poi ci sono partite in cui ciò su cui si è lavorato non esce”.

Sa che, sebbene la squadra di Cadice abbia segnato un solo gol finora in questa stagione, “hanno grandi attaccanti, con persone che hanno gol, come Sobrino, Lozano, Lucas Pérez, Negredo, Álvaro Giménez o Alejo e, quindi, sarà fondamentale essere vigili e mantenere la concentrazione”, ha commentato.

“Il fatto che non abbiano segnato è un problema una tantum, perché hanno creato occasioni in tutte le loro partite. Sarà una partita di pazienza e martello e martello”, ha avvertito l’allenatore del Burgos. il quale ritiene che i nuovi giocatori “si affezionino sempre di più alla squadra, e siano chiamati a dare tante cose”.

Allo stesso modo, ritiene essenziale essere più efficaci in area, poiché contro il Girona erano dominatori “con e senza palla”, ma poi non si sono concretizzate le occasioni a disposizione, che considera “decisive” aggiungere tre su tre , senza dimenticare la coerenza difensiva.

Questo scontro ha la “morbosità” del ritorno di Sergio González “che ha giocato un grande ruolo a Valladolid, riportando la squadra in Prima Divisione e mantenendola, in seguito”insieme ad ex giocatori come Rubén Alcaraz o Fernando San Emeterio, anche se “Pacheta” si preoccupa solo dei suoi giocatori e di poter mostrare quell’intensità e quel coraggio che caratterizzano il suo gioco.

Il Cadice deve iniziare qualcosa di positivo a Valladolid se non vuole affondare ulteriormente in classifica dopo non aver segnato punti nelle prime cinque giornate, né segnato un solo gol, mentre ne ha subiti quattordici, numeri che averli nella posizione più bassa da soli e come l’unica squadra che non ha rilasciato l’armadietto dei punti.

La visita al campo di Valladolid è considerata molto importante, non solo per cercare di ribaltare la situazione, ma anche per sferrare un colpo sul tavolo nella faida di un rivale che dovrebbe essere direttamente in lotta per la permanenza.

Sergio González ha a disposizione gran parte della sua rosa ma sugli ultimi due acquisti effettuati, chiamato a guidare il cambio di prestazione offensiva della squadra, l’allenatore ha punti di vista diversi.

L’uruguaiano Brian Ocampo, firmato dalle fila del Nacional de Montevideo, sta assumendo “a poco a poco”. il gioco che gli chiede González, ha indicato l’allenatore nella sua ultima apparizione, mentre l’excéltico Teo Bongondache viene dal Racing de Genk, non è ancora pronto per partire dall’inizio, avendo avuto una preseason “più atipica”.

“Se non fosse per questa partita”, dopo la trasferta al Valladolid, dovrebbe “essere già ad un livello ottimale”, ha indicato l’allenatore del Cadice, che ha elogiato anche il difensore senegalese Momo Mbayeche è sorto quest’estate dalla filiale, sabato scorso è stato titolare contro il Barcellona (0-4) e si prevede che continui negli undici titolari.

Per Sergio González, Mbaye ha “mostrato del potenziale & rdquor; essere in prima squadra e l’allenatore Cadista lo ha dato l’esempio perché la sua proprietà “serve & rdquor; in modo che “tutti ricompongano & rdquor; e tieni i “piedi per terra”.

L’attaccante honduregno Anthony ‘Choco’ Lozano è stato escluso dalla spedizione a causa di un infortunio che già lo separava dalla squadra sabato scorso nella sconfitta contro il Barcellona.

POSSIBILI ALLINEAMENTI

Valladolid: Sergio Asenjo; Fresneda o Anuar, El Yamiq, Javi Sánchez, Escudero; Kike Pérez, Aguado, Monchu; Argento, Weissman e Iván Sánchez o Plano.

Cadice: Ledesma; Zaldua, Hernandez, Momo, Espino; San Emeterio, Álex Fernández, Alcaraz, Alejo, Ocampo; e Negrodo.

Arbitro: Sánchez Martínez (Comitato Murciano).

Stadio: José Zorrilla.

Ora: 21.00

La redazione vi terrà aggiornata nel caso vi siano altri aggiornamenti sull’argomento.



Vai alla fonte di questo articolo

Lascia un commento