Gazzetta – Bennacer, ora è ufficiale: col Milan fino al 2027

Gazzetta – Bennacer, ora è ufficiale: col Milan fino al 2027

2023-01-12 22:02:37 Avrebbe del clamoroso l’ultima notizia della Gazzetta:

L’algerino ha prolungato il contratto in scadenza nel 2024, con ingaggio quasi triplicato

Il Milan ha ufficializzato “il prolungamento del contratto di Ismaël Bennacer fino al 30 giugno 2027. Al Milan dall’estate 2019, Ismaël ha collezionato 129 presenze e 4 gol, diventando un punto di riferimento del centrocampo rossonero”. Queste le parole del giocatore: “Sono molto orgoglioso di continuare con il Milan. Faccio parte di questa famiglia e voglio dare ancora di più per squadra, tifosi e società”.

Da quella tuta…

—  

La storia d’amore tra Bennacer e il Milan era iniziata con un outfit particolare, variopinto, sfoggiato dall’algerino durante le visite mediche alla Madonnina. Una tuta così estranea al contesto che il suo agente, inviperito, gli aveva telefonato una volta viste le foto: “Meno male che siamo a Milano, la capitale della moda…”. E giù a ridere. Era l’estate del 2019. Ismael arrivava dall’Empoli per circa 16 milioni più bonus. Oggi, quattro anni dopo, ecco il rinnovo.

Colonna

—  

Un accordo trovato dopo una lunga trattativa e dopo le parole di Maldini prima della sconfitta contro il Torino in Coppa Italia: “Sono le ore decisive”. Così è stato. L’algerino prolunga l’accordo – in scadenza tra due anni – con una clausola da 50 milioni attivabile solo dall’estate 2024 ed esercitabile nei primi 15 giorni di luglio. Dopo l’addio di Kessie, Bennacer è diventato sempre più fondamentale nel Milan di Pioli, titolarissimo a centrocampo insieme a Tonali. Fin qui ha collezionato 129 partite e segnato 4 gol, tutti decisivi. L’ultimo, contro la Dea, ha contribuito a strappare un punto a Bergamo, mentre gli altri – realizzati tutti in Serie A – hanno steso il Bologna e soprattutto il Cagliari. Due guizzi rivelatisi essenziali per la vittoria dello scudetto.

Titolare

—  

Quest’anno non ha saltato neanche una partita: 24 presenze, un gol, un assist e tre cartellini gialli, uno dei difetti limati con il tempo e con il lavoro. “Prendo troppe ammonizioni”, raccontava anni fa. Adesso è più tranquillo, meno irruento. In stagione inoltre, nella sfida di Champions contro la Dinamo Zagabria, ha indossato anche la fascia di capitano. Se ha firmato il rinnovo lo deve a una dirigenza che ci ha sempre creduto, a Pioli e a Ibrahimovic: “Quando un giocatore come lui ti dice che devi morire per questa squadra, allora devi dare il 200%”. Bennacer non si è mai tirato indietro.



Vai alla fonte di questo articolo

Available for Amazon Prime