“Prospettive sul Futuro di Nicolò Zaniolo: Scenari Possibili”

“Prospettive sul Futuro di Nicolò Zaniolo: Scenari Possibili”

Uno scontro epico

ROMA – La Roma è in attesa di una decisione che definirà il futuro di Nicolò Zaniolo, ma al tempo stesso deve anche ideare una strategia qualora il giovane attaccante dovesse rimanere nella capitale. Le parole di Mourinho sono state la prima doccia gelata per Zaniolo, che sognava di lasciare la capitale per una nuova avventura. Ma se da una parte il primo febbraio l’attaccante sarebbe inevitabilmente deluso, dall’altra il ragazzo sa di avere un allenatore comunque disposto a recuperarlo per impiegarlo in campo fino alla fine della stagione. La preoccupazione principale di Mourinho è l’atteggiamento di Zaniolo: «Il mio rapporto con lui è stato sempre buono. Poi non puoi convocare chi non ha la testa qui, non era capace di aiutare la squadra. Non serve recuperare il rapporto, non c’è guerra, il rapporto c’è».

Una sfida titanica

Se dovesse rimanere, dovrebbe farlo con il giusto atteggiamento. Per rilanciarsi, per tornare quel giocatore devastante che la scorsa stagione ha mostrato a tratti, per far vedere anche al ct Mancini di poter essere una pedina da utilizzare nei prossimi impegni della Nazionale. Se non gioca con la Roma, difficilmente potrà vestire la maglia azzurra. Per questo, Zaniolo dovrebbe anche cercare di ricomporre il rapporto con la tifoseria. I tifosi hanno avuto pazienza con lui la scorsa stagione, e lui li ha ripagati con la tripletta al Bodo ma soprattutto con la rete nella finale di Conference League. Anche ieri Zaniolo è arrivato in anticipo a Trigoria per una seduta di crioterapia, poi si è allenato con il gruppo, ha continuato a lavorare da professionista anche scherzando con i suoi compagni. La situazione lo destabilizza chiaramente, ma in allenamento dà sempre il massimo.

Una partita a scacchi

Aspettando il mercato estivo, Zaniolo e la Roma dovranno stringere un patto di non belligeranza fino a giugno. Probabilmente si consumerà l’addio, perché è da escludere un rinnovo del contratto. Il giovane attaccante dovrà quindi mettere da parte la sua insoddisfazione e supportare la squadra con cui continua ad avere ottimi rapporti. Una sfida titanica per lui, che deve dimostrare di essere una pedina importante, un giocatore devastante, un guerriero che saprà conquistare la fiducia dei tifosi. Una partita a scacchi che potrebbe regalare una nuova vita a Zaniolo, o almeno una nuova opportunità. Una sfida che si giocherà fino a giugno, e che potrebbe cambiare le sorti di una carriera.



Dai un’occhiata alle ultime idee regalo per tifosi di calcio!

Redazione di JustCalcio.com, 2023-01-25 10:36:31.

Lascia un commento