Sevilla FC: Lopetegui: “Il calcio non è merito, ma gol”

Sevilla FC: Lopetegui: “Il calcio non è merito, ma gol”

2022-08-20 01:06:51 La Liga: Confermato! Abbiamo tradotto per voi questo articolo dall’ottimo sito Marca:

Julen Lopetegui analizzato il legare di Siviglia davanti Valladolid nella presentazione della squadra davanti ai suoi tifosi. “UN analisi negativa, non abbiamo raggiunto i tre punti, che è l’obiettivo principale. La sensazione che ho è che siamo andati a un ritmo molto alto, abbiamo sottomesso, dominato, rubato nel campo oppostoma uno è la velocità con cui vai e un altro è quello con cui esegui. Noi mancanza di calma vedere chiare opportunità di fare del male. Meritavamo di più ma il calcio è governato dai gol e otteniamo ciò che meritiamo. Molto frettoloso nella seconda parte per trovare le zone deboli e Non si tratta di meriti, ma di obiettivi“, ha commentato il tecnico.

“Ne avevamo uno precipitazioni eccessivealla fine abbiamo giocato quello che voleva il rivale precipitazione e per la voglia di vincere. Sono cose da migliorare senza dubbio. Credo sinceramente che ci siano state cose molto buone nella prima parte, con un ritmo alto e dobbiamo mantenerlo più a lungo, e prendere decisioni migliori. ne abbiamo avuti in abbondanza chiare opportunità di fare del male. Non abbiamo avuto successo alla fine. Ci sono cose positive e questo è appena iniziato. Per continuare a lavorare e migliorare”, ha aggiunto.

Gudelj e Iván Romero, scartati

“E’ stata una decisione tecnica, bisognava prenderne una e abbiamo detto che sarebbero rimasti fuori loro due”.

Premiere di Nianzou e Isco

“Nianzou ha fatto una buona partita. Ha giocato 90 minuti, l’ultimo l’ha giocato un mese fa e non è stato facile. Isco ha giocato poco ma poco a poco migliorerà”.

Il livello di Fernando e Jordán

“Tutto ci riguarda e ci riguarda. Dobbiamo migliorare molte cose. L’inizio di stagione non è stato quello che volevamo. Dobbiamo prendere velocità di crociera e iniziare a gareggiare come vogliamo, aggiungi tre per tre. Se avessimo vinto , parleremmo di una squadra con molta intensità, molto ritmo”.

Rafforza una posizione di attacco

“Quella domanda è per la dirigenza sportiva. Cercheremo di valorizzare tutte le mosse che abbiamo. La società continuerà a lavorare e vedremo cosa accadrà”.


La redazione vi terrà aggiornata nel caso vi siano altri aggiornamenti sull’argomento.



Vai alla fonte di questo articolo